Posts contrassegnato dai tag ‘ente dello spettacolo’

les intermittents du spectacle

Les intermittents du spectacle

Nel momento in cui anche Draghi spinge per una riforma del lavoro in Italia, c’è un ambiente professionale “da Oscar” che ha portato e continua ancora oggi a portare molto lustro al nostro paese ma che si fonda quasi esclusivamente sul precariato dei rapporti di lavoro, con alcune anomalie mai sanate anche nel sistema dei contributi pensionistici. Si tratta del settore del cinema e della tv. In Francia “les intermittents du spectacle” protestano da anni. In Italia, invece, i sindacati sono sembrati troppo spesso più preoccupati della discutibile vicenda del Teatro Valle che della condizione dei nostri “intermittenti” dello spettacolo. (altro…)

Uomini di Dio (Des hommes et des dieux) è un film del 2010 diretto da Xavier Beauvois e basato sull'omicidio realmente avvenuto nel 1996 di sette monaci dell'Ordine dei Cistercensi della Stretta Osservanza presso il monastero di Tibhirine, in Algeria.

Il cinema è un modo per scolpire il tempo scriveva il regista-poeta Andrej Tarkovskij in un saggio del 1988; «è l’unica forma d’arte che, proprio perché operante all’interno del concetto e dimensione di tempo, è in grado di (altro…)

Il Novecento fu il secolo della più potente aggressione al cristianesimo. E anche il cinema...

“L’ultima invenzione della vita moderna”, nella prima metà del secolo scorso,  (altro…)

Francesco Bolzoni, critico cinematografico del quotidiano “Avvenire” è stato per molti anni anche la firma di punta della “Rivista del cinematografo”. (altro…)

 
“L’unica cosa che c’è di buono è che sarà l’ultimo film di Olmi”. Il giudizio è di Dario Edoardo Viganò, presidente dell’Ente dello Spettacolo e preside della “Redemptor Hominis” alla Lateranense di Roma. “Centochiodi” non è piaciuto alla cultura cattolica. La notizia non è pubblica. È un passaparola sotterraneo. Solo ieri qualcosa è emerso. (altro…)

Anni formidabili, il mio ufficio nella sede di Via Giuseppe Palombini


Sono stati anni formidabili. Sono stati anni di cui sono grato al Signore. Dal 17 dicembre del 1993 al 7 aprile del 2004 sono stato alla guida dell’Ente dello Spettacolo. È stato un onore raro. (altro…)