Alexander Sokurov era a Venezia per essere premiato ed è stato premiato: Faust è Leone d’oro a Venezia 68. Ma è un Leone d’oro non attuale. È Sokurov che fa Sokurov.

Pubblicato: 11 settembre 2011 in cinema
Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Faust di Sokurov, come previsto, vince il Leone d'Oro della 68ma Mostra del Cinema. L'Italia si consola con gli immigrati di Crialese.

Alexander Sokurov era a Venezia per essere premiato ed è stato premiato: Faust è Leone d’oro a Venezia 68. Ma è un Leone d’oro non attuale. È Sokurov che fa Sokurov. 

La giuria non ha convenienza a dare il Leone a Shame di Steve McQueen, perché non si chiama Sokurov. Ma Shame è il migliore film della Mostra, il film che sa parlare di che cosa è la realtà. Venezia 68 non premia il nuovo e premia il vecchio, premia i nomi e non i film.

People Mountain People Sea di Shangjun Cai, film sorpresa a Venezia 68 (che i critici scoprono la mattina alla proiezione…), vince, ancora a sorpresa, il Leone d’argento. È la passione dell’Oriente del direttore della Mostra, Marco Müller, a soffiare il Leone ad Alpi di Yorgos Lanthimos. Alpi era il film con la regia più innovativa del festival, ed è “accontentato” con l’Osella alla sceneggiatura.

La regola che i presidenti di giuria americani premiano i registi americani è sfatata da Darren Aronofsky – Leone d’oro con The Wrestler – che non premia né George Clooney né William Friedkin.

La Coppa Volpi all’attore di Shame, Michael Fassbender, è il trucco per cancellare il film di Steve McQueen dai vincitori – perché per regolamento un film non può prendere più di un premio – tutti contenti, tutti scontenti. Michael Fassbender è però il migliore attore della Mostra, indiscutibile, la sua performance era la più rischiosa.

La Coppa Volpi alla migliore attrice va alla cinese di A Simple Life, Dianie Yip. Ancora un premio popolare–impopolare a Oriente.

E il cinema italiano, che sembrava escluso dai Leoni dalla critica, è invece premiato. Emanuele Crialese vince il premio della Giuria, anche se Terraferma aspirava a vincere il Leone d’oro.

Gerry per La Padania dell’11 settembre 2011

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...